SCRITTURA COLLABORATIVA (LEGGI IN INGLESE)

Gli studenti Italiani, Irelandesi , Estoni, Turchi, Norvegesi e Portoghesi hanno scritto insieme una storia.


Hanno iniziato, con il passaggio più semplice, i più piccoli di 9 e 10 anni della scuola italiana e poi via via i ragazzi sempre più grandi rispettivamente: della scuola Irlandese,Estone, Turca, Norvegese e Portoghese .. naturalmente i docenti hanno curato la traduzione inglese essenziale affinchè i ragazzi potessero comprendere quanto scritto. Buona lettura

Il creatore di ogni cosa aveva piantato un piccolo albero in un bellissimo giardino pieno di fiori di differenti colori, profumo e forma decidendo che esso sarebbe cresciuto dopo lungo tempo ma solo se fosse stato curato e innaffiato con amore da bambini speciali.
Quell'albero avrebbe avuto molti rami e su ciascuno , al posto di fiori o frutti, sarebbero cresciuti alcuni cuori : cuori di bambini italiani, portoghesi, irlandesi, turchi, norvegesi....

Un giorno....

albero_grande.jpg
albero_grande.jpg

albero_cuori.jpg
albero_cuori.jpg
albero_piccolo.jpg
albero_piccolo.jpg




Un giorno mentre i bambini stavano badando all'albero venne nel giardino il creatore di ogni cosa. I bambini italiani e i norvegesi stavano innaffiando l'albero e i bambini turchi e portoghesi lo stavano potando. Il creatore di ogni cosa era compiaciuto nel vedere tanto amore per il suo albero. Egli si chiese dove fossero i bambini irlandesi. Trovò loro profondamente pensierosi. Notò che stavano guardando un gruppo di bambini che giocava fuori dal cancello.Il creatore di ogni cosa oltrepassò il cancello e invitò i bambini ad entrare. Essi erano i bambini Estoni che aiutarono gli altri a prendersi cura dell'albero. Adesso il circolo di amici era completo con bambini Norvegesi, Irlandesi, Italiani, Portoghesi, Turchi ed Estoni che lavoravano insieme



Tree2.jpg
Tree2.jpg

Watering_Tree2.jpg
Watering_Tree2.jpg
circle_of_friends3.jpg
circle_of_friends3.jpg



MA .....

Dopo alcuni giorni loro non erano più così felici. Tutti i bambini volevano fare qualcosa e in questo modo volevano apparire i migliori agli acchi del creatore di ogni cosa. Spesso i bambini discutevano animatamenta circa il loro lavoro. Chi doveva innaffiare l'albero , chi doveva scavare, chi doveva potare. alla fine essi litigavano per ogni cosa. E un diorno i cuori cominciarono a cadere. I bambini lo notarono e lo dissero al creatore di ogni cosa. Tutti erano preoccupati per l'albero. Volevano sapere perche non c'erano più tanti cuori. Anche creatore di ogni cosa era preoccupato: egli penso che probabilmente l'albero doveva fare ciò. Ma il giorno dopo l'albero era più piccolo del giorno prima e aveva solo un cuore sul ramo. Il creatore di ogni cosa era deluso, egli era realmente adirato. I bambini gli dissero che loro avevano fatto del loro meglio per prendesi cura dell'albero


Quella stessa notte…

Dopo che i bambini si erano addormentati, il creatore di ogni cosa decise che il giorno seguente li avrebbe osservati per vedere cosa stava accadendo. Il giorno dopo li osservò per tutto il giorno e non potè credere a quello che vide: c'era un grande caos, alcuni bambini stavano innaffiando l'albero dopo che gli altri lo avevano già fatto e quelli, a loro volta , stavano potando l'albero già potato.

Alla fine del giorno l'albero era esausto per essere stato innaffiato e potato sei volte e per di più era disturbato dai litigi dei bambini così diventava sempre più piccolo e perdeva i cuori dai suoi rami. Era rimasto un singolo cuore. L'albero piangeva e il creatore di ogni cosa non poteva più sentirlo. Egli capi ogni cosa!

E adesso.........
PIC_0004_(WinCE).JPG
PIC_0004_(WinCE).JPG
PIC_0007_(WinCE).JPG
PIC_0007_(WinCE).JPG
I creatore di ogni cosa pensò che questo ultimo cuore doveva essere salvato: Lui aveva un piano: chiamò a raccolta tutti i bambini e chiese loro di sedersi e pensare prechè il loro albero avava perso tutti i cuori. Non era stato innaffiato?, potato? no si erano presi cura di lui? Dopo molto discutere i bambini realizzarono che ciascuno di loro aveva fatto ogni cosa ogni giorno, ognuno di loro aveva voluto provare al Creatore che lui o lei era il migliore.essi desideravano l'approvazione del creatore più di ogni altra cosa. Essi erano stati egoisti pensando solo a se stessi e non all'albero. Non c'era un piano e non c'era cooperazione. Ciascuno aveva fatto ognicosa. Scoprirono che avevano fatto troppo di tutto e che stavano uccidendo l'albero.alberocuore.jpg Ora avevano bisogno veramente di un piano.......... ma non avevano loro un piano? non avevano seguito ciò che il creatore aveva detto loro?